Cos'e'
Carl Rogers ha definito il T-Group
"la più potente tecnica di intervento sociale inventata nel xx secolo". T-Group sta per Training Group, abbreviazione di Sensivity Training Group, cioè "gruppo di addestramento della sensibilità".
La tecnica è stata inventata quasi per caso da Kurt lewin e dai suoi allievi nel 1946, e nei passati 50 anni ha avuto diverse denominazioni: seminario di sensiblizzazione alla Dinamiche di gruppo, laboratorio di Dinamiche di Gruppo, esperienza autocentrata di lavoro sul gruppo, gruppo di autodiagnosi, ecc..
Come si caratterizza
Nella sua forma più pura il T-Group è un'esperienza di almeno
10 unità di lavoro di 90 minuti ciascuna, con un intervallo di almeno 30 minuti fra una e l'altra. Viene realizzata in forma strettamente residenziale, in modo che sia massimamente intensiva e priva di interferenze. I partecipanti devono essere estranei fra loro e compresi fra gli 8 ed i 12 membri. L'esperienza è condotta da un operatore detto trainer o facilitatore, a volte affiancato da un co-trainer o da un osservatore silente.
Cosa succede
I partecipanti sono chiamati a immergersi personalmente nella situazione, vivere e simultaneamente analizzare ciò avviene nel gruppo "qui ed ora". Il trainer ha un ruolo di stimolo e di interpretazione, ma in nessun caso pedagogico: non è suo compito dire al gruppo ciò che deve o non deve fare. Le regole sono tre: la esistenza di 2 soli ruoli (quello di staff e quello di partecipante); la griglia temporale comunicata all'inizio, lo spazio fissato per l'esperienza.
A cosa serve
Numerose ricerche hanno dimostrato che la partecipazione ad uno o più T-group è indispensabile per chi voglia aumentare le proprie skills personali di osservazione, comunicazione, leadership e lavoro di gruppo/équipe/team. In particolare il T-Group dovrebbe essere una tappa obbligata per ogni tipo di operatore sociale.
T-Group - la pił potente tecnica inventata dalle Scienze Sociali nel XX secolo