Nessuno può uccidere nessuno. Mai. Nemmeno per difendersi.

 



Partecipa ai nostri quiz1 & 2 | quiz3 | quiz4 | quiz5 | quiz6
Quiz di FantaPsicoPolitica

Un gruppo di miliardari texani e di parenti delle vittime della strage alle Twin Towers organizza e finanzia un attacco di mercenari, reclutati in varie nazioni occidentali solidali con gli Usa, contro Kabul. Fra missili, bombe e sabotaggi si registrano 2.000 morti fra i civili locali, come virile ritorsione-vendetta per la strage di New York.

Quiz N.1

Quanti minuti di silenzio per i morti "musulmani" saranno tenuti nelle scuole, negli uffici, nelle televisioni europee?

I servizi segreti afgani dichiarano di avere trovato, a una settimana dal fatto, le prove che il capo del complotto è il miliardario texano Ross Perot. Il Presidente dell'Afghanistan annuncia alla televisione che gli Usa devono consegnare Ross Perot "vivo o morto" alla giustizia afgana, e intanto ordina che la flotta afgana (unita a quella di altri Paesi arabi solidali per la strage-vendetta) stazioni al largo delle coste californiane, richiama alle armi pensionati e adolescenti dell'Afghanistan e di Paesi arabi alleati, e accusa di complicità tutti i Paesi occidentali da cui provengono i mercenari.

Quiz N. 2

Quale sarebbe la reazione dell'Occidente alla richiesta afghana ? Scegli fra le risposte seguenti:

  1. consegna immediata di Ross Perot
  2. richiesta di estradizione alla Magistratura americana con invio delle presunte prove (poi si vedrà)
  3. rifiuto sdegnato per la protervia afghana e attesa delle mosse minacciate
  4. immediato bombardamento su Kabul e le capitali arabe solidali: altri 10.000 morti.


 

 

Untitled Document