Nessuno può uccidere nessuno. Mai. Nemmeno per difendersi.

 


Terroristi e kamikaze: psicodinamica di una perversione