Rapporto Supplementare alle Nazioni Unite del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti del Fanciullo - Italia 2001 .pdf 312 Kb

INTRODUZIONE3

I.APPLICAZIONE DELLA CONVENZIONE ONU IN ITALIA4
II.DEFINIZIONE DI BAMBINO NELL'ORDINAMENTO ITALIANO7
III. ATTUAZIONE DEI PRINCIPI GENERALI DELLA CONVENZIONE9

Premessa9

1. Non discriminazione9
2. Superiore interesse del fanciullo10
3. Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo10
4. Rispetto delle opinioni del fanciullo11

IV. DIRITTI CIVILI E LIBERTÀ13

Premessa13

1. Libertà di pensiero coscienza e religione13
2. Libertà di associazione14
3. Minori e media15
4. Diritto a non essere sottoposto a tortura o trattamenti o punizioni crudeli, inumane o degradanti16

V. L'AMBIENTE FAMILIARE17

Introduzione17

1. Ricongiungimento familiare per minori stranieri17
2. Spostamenti e non ritorni illeciti: la sottrazione internazionale di minori 19
3. I minori allontanati dalla famiglia:
a) Affidamento familiare.20
b) Comunità di tipo familiare ed istituti di assistenza21
4. Adozione nazionale ed internazionale23
5. Sostegno a distanza (SAD)24
6. Ingressi temporanei in Italia per motivi di vacanza o salute25

VI. L'ABUSO E LO SFRUTTAMENTO DEL BAMBINO27

1. Abuso e sfruttamento sessuale27
a) Introduzione.
b) L'abuso sessuale. 27
c) Pornografia e turismo sessuale.
d) Prostituzione minorile e tratta di minori a scopo di prostituzione29

2. Sfruttamento economico: il lavoro minorile32

VII. SALUTE ED ASSISTENZA35

1. Diritto alla vita, alla salute e al benessere35
a) L'interruzione volontaria di gravidanza per le minorenni.
b) Disagio minorile: bullismo, bulimia e anoressia, uso di sostanze stupefacenti.
c) L'ambiente e i minori35
2. La condizione dei bambini disabili38
3. Salute e servizi sanitari39
a) Accesso ai servizi per minori stranieri e zingari.
b) I diritti dei bambini in ospedale.39
c) Pratiche tradizionali pregiudizievoli alla salute del minore.
d) AIDS e minori.41
3. Sicurezza sociale e livello di vita: aspetti problematici e aree di emergenza relative alla sicurezza economica41

VIII. EDUCAZIONE, TEMPO LIBERO, ATTIVITÀ CULTURALI43
1. Sistema formativo scolastico43
a) Riforma scolastica.
b) Obiettivi dell'educazione e partecipazione dei ragazzi.43
c) Scuola per i soggetti in particolare difficoltà45
2. Sistema formativo extrascolastico47

IX. MISURE SPECIALI PER LA TUTELA DEI MINORI49
1. Minori richiedenti asilo ed i minori stranieri non accompagnati49
2. I minori nel sistema della giustizia minorile51
a) La riforma del processo penale minorile.
b) Recupero fisico e psicologico52
3. I minori appartenenti a minoranze: i bambini zingari in Italia53

LISTA CONTATTI GRUPPO DI LAVORO56


Il freeware è riservato ai Cittadini di
Se non lo sei ancora, clikka per leggere i dettagli
Quando esce il form, inserisci Id e Password
Ti ricordiamo anche che nessuna comunità vive se tutti i suoi membri si limitano a prendere. Psicopolis si basa sullo scambio, quindi ogni tanto dai un tuo contributo: NON SOLDI ma un intervento sulle bacheche, oppure qualche materiale utile o una segnalazione interessante.
Attenzione, se trovi il server occupato, riprova in orari diversi. Se hai difficoltà a scaricare o ricevi un file corrotto, . Ogni programma è stato controllato con antivirus, ma Psicopolis non risponde del funzionamento del software, che è reperito in rete.