Pedagogia Libertaria - Percorsi Possibili di Rino Ermini / Fonte

"Le canaglie preferiscono morire di fronte" O. Soriano
"Papà, la vita a volte mi allarga il cervello" Valeria Virginia, mia figlia

Premessa
Si narra, in una favola antica, che c'era una volta un frate, predicatore passabile, il quale usava quel po' di talento per mangiare a ufo nei borghi visitati, ospite delle parrocchie, dei contadini o dei signorotti locali. Questo frate, in questo suo mestiere, aveva un difetto: conosceva una sola predica.
Perciò, fatta quella, doveva partire dal luogo dove aveva predicato, mangiato e bevuto, per andare altrove. Accadde una volta che, quando stava per mettersi in via, giungesse all'improvviso, di ritorno da un viaggio, un nobile il quale, dispiaciuto per non aver fatto a tempo a sentire un così bravo predicatore, lo pregò di rimanere suo ospite per predicare anche la domenica seguente. Lì per lì, non avendo motivo di rifiutare, il frate si sentì perso; ma poi se la cavò da par suo. Infatti, la domenica dopo si presentò sul pulpito e disse che siccome gli era giunto alle orecchie che qualcuno non aveva ben capito la predica della domenica prima, si sentiva in obbligo di rifarla tale e quale. E tale e quale la rifece fra il piacere e l'ammirazione di tutti.
Con questo incipit, "se non del tutto giusto quasi niente sbagliato", ecco che ripropongo "Pedagogia libertaria - percorsi possibili", uscito in prima edizione nell'autunno del 1994. Lo ripropongo rivisto, corretto e un po' arricchito da qualche riflessione nata dai numerosi incontri che in varie località, nei tre anni di vita dell'opuscolo, sono stati organizzati per presentarlo e discuterlo. In questi incontri il dibattito è sempre stato qualitativamente alto e l'affluenza di persone quasi sempre notevole: segno evidente dell'interesse suscitato dai problemi della scuola e dell'educazione, in particolare dell'educazione libertaria. E' arricchito poi da materiali, alcuni relativi alla mia esperienza d'insegnante e altri no, che non fu possibile inserire in "Pedagogia libertaria - percorsi possibili" o che, allora, non erano pronti.
Le correzioni, le modifiche, le aggiunte e soprattutto la buona accoglienza fatta all'opuscolo giustificano questa nuova edizione. In attesa che la predica sia nuova del tutto. Continua >>>>>

I Cittadini possono scaricare l'intero testo da qui sotto (.pdf 210 Kb)

Il freeware è riservato ai Cittadini di
Se non lo sei ancora, clikka per leggere i dettagli
Quando esce il form, inserisci Id e Password
Ti ricordiamo anche che nessuna comunita' vive se tutti i suoi membri si limitano a prendere. Psicopolis si basa sullo scambio, quindi ogni tanto dai un tuo contributo: NON SOLDI ma un intervento sulle bacheche, oppure qualche materiale utile o una segnalazione interessante.
Attenzione, se trovi il server occupato, riprova in orari diversi. Se hai difficoltà a scaricare o ricevi un file corrotto, . Ogni programma è stato controllato con antivirus, ma Psicopolis non risponde del funzionamento del software, che è reperito in rete.