)

Ergopolis

Burnout e patologia psichiatrica degli insegnanti /Studio Getsemani
I Cittadini interessati possono scaricare l'intero testo da fondo pagina .pdf 134 Kb, 28 pagine

SINDROME DEL BURNOUT

Caratterizzata da:

q       affaticamento fisico ed emotivo,

q       atteggiamento distaccato e apatico nei rapporti interpersonali,

q       sentimento di frustrazione per mancata realizzazione delle proprie aspettative  

QUESTIONARIO

SEZIONE ANAGRAFICA

  1. Sesso:

a)      F

b)      M

  1. Età:…..
  1. Da quanti anni insegna ? ……..
  1. In quale Istituto lavora attualmente? (precisare nome e indirizzo)

 ……..………………………………………………………………………………………….. 

  1. Quale materie insegna ? ………………………………………………………

                                                                                                   

  1.  Attualmente a che livello svolge la sua attività?

a)      Scuola materna

b)      Scuola elementare

c)      Scuola media

d)      Scuola superiore

e)      Scuola serale/educazione adulti

f)        Direzione scolastica

  1. Precedentemente ha svolto la sua attività ad altri livelli ? (in caso affermativo indichi quali, altrimenti passi alla domanda successiva)

a)      Scuola materna

b)      Scuola elementare

c)      Scuola media

d)      Scuola superiore

  1. Ha mai lavorato nella scuola privata ?

a)      No,  mai

b)      Solo a inizio carriera

c)      Nell’arco della mia carriera

d)      Ci lavoro attualmente

SEZIONE IMPRESSIONI PERSONALI

  1. Esprima il suo interesse sull’argomento trattato dallo studio Getsemani assegnando un punteggio da 0 a 10:  …….
  1. Quale delle seguenti reazioni descrive meglio a caldo il suo stato d’animo dopo la lettura del testo (si possono barrare al massimo 3 opzioni):

a)      Non ho avuto nessuna particolare reazione

b)      La situazione mi era già nota e non costituisce sorpresa

c)      Non ritengo che la situazione descritta nello studio rispecchi la realtà

d)      Mi sorprende la rilevanza internazionale del problema

e)      Finalmente viene alla luce la particolare situazione di difficoltà in cui operano gli insegnanti

f)        È importantissimo raccontare all’opinione pubblica come stanno realmente le cose per sfatare le banalizzazioni sugli insegnanti

g)      Mi chiedo cosa si sta aspettando prima di intervenire con urgenza

h)      Alle condizioni odierne solo i pazzi possono fare gli insegnanti, mentre i docenti sani rischiano di diventare pazzi

i)        Altro……………………………………………………………………………………………

……………………………………………………………………………………………………..

11.  Ritiene che l’opinione pubblica sia a conoscenza della situazione accertata dai risultati dello studio (cioè che le patologie psichiatriche colpiscono maggiormente la classe insegnante) ?

a)     

b)      No

12.  Reputa utile/auspicabile la divulgazione pubblica dello studio al fine di alimentare un dibattito sulla sindrome del burnout negli insegnanti ?

a)      Sì, urgentemente

b)      Sì, ma senza urgenza e con prudenza

c)      Solo tra gli addetti ai lavori

d)      Non è necessario

SEZIONE SODDISFAZIONE PERSONALE

  1. Stante la situazione attuale il suo livello di soddisfazione globale per la professione esercitata è:

a)      Scarso

b)      Insufficiente

c)      Sufficiente

d)      Buono

e)      Ottimo

  1. Rispetto all’inizio della sua carriera il suo entusiasmo è:

a)      Invariato

b)      Aumentato

c)      Diminuito

SEZIONE SINDROME DEL BURNOUT

  1. Prima d’ora ha mai sentito parlare della sindrome del burnout ?

a)     

b)      No

16.  Secondo lei è verosimile che le patologie psichiatriche accertate negli insegnanti possono derivare da una sindrome del burnout trascurata ?

a)     

b)     No

17.  I risultati della ricerca attestano che tra i 4 gruppi professionali analizzati la categoria dei docenti è la più colpita da patologie psichiatriche, tale esito costituisce per lei una sorpresa?

a)     

b)      No

18.  Secondo lei nella sindrome del burnout incidono maggiormente i fattori personali (relativi alla vita privata) o i fattori professionali ( relativi all’attività d’insegnante)?

a)      Prevalentemente i fattori personali

b)      Prevalentemente i fattori professionali

c)      Ambedue in ugual misura

19.  Numeri da 1 a 3, in ordine di priorità decrescente, quelle che reputa essere le principali cause di stress negli insegnanti (non barrare più di 3 opzioni)

a)      Rapporto con gli studenti

b)     Rapporto con i genitori

c)      Classi numerose

d)     Conflittualità tra colleghi

e)      Studenti extracomunitari

f)       Studenti portatori di handicap

g)      Avvento dell’informatizzazione

h)      Retribuzione insoddisfacente

i)        Scarso riconoscimento sociale della professione

j)       Scarsa disponibilità di supporti didattici tecnico/scientifici

k)     Rapporto con la Direzione scolastica

l)        Altro …………………………………………………………………………………….

20.  Numeri da 1 a 3, in ordine di priorità decrescente, i soggetti che secondo lei dovrebbero attivarsi per primi ed intervenire sul fenomeno del burnout ? (non barrare più di 2 opzioni)

a)      Ministero della pubblica istruzione

b)     Ministero della salute

c)      Parti sociali (sindacati)

d)     Associazioni (famiglie, studenti, insegnanti, prèsidi)

e)      Altro ………………………………………………………………………………………

21.  Numeri da 1 a 2, in ordine di priorità decrescente, i soggetti che secondo lei dovrebbero rivestire un ruolo prevalente nel processo di recupero del soggetto affetto dalla sindrome del burnout (non barrare più di 2 opzioni).

a)      Direzione scolastica

b)     Colleghi

c)      Studenti

d)     Famiglie degli studenti

e)      Medici/psicologi

22.  Numeri da 1 a 3, in ordine di priorità decrescente, quelli che reputa essere gli interventi più urgenti ed efficaci per contrastare lo stress negli insegnanti (non barrare più di 3 opzioni).

a)      Test psicoattitudinale prima dell’immissione in ruolo (non a scopo selettivo ma a supporto delle personalità più fragili (es. le personalità type A behaviour descritte nello studio)

b)     Equipe psicologiche di supporto ai docenti

c)      Inserimento della figura psicopedagogista clinico nella scuola (attività di counselling)

d)     Attivazione di centri d’ascolto e gruppi di auto-aiuto

e)      Divulgare i risultati della ricerca Getsemani e materiale specifico sul burnout

f)       Altro ………………………………………………………………………………………

23.  Numeri da 1 a 2, in ordine di priorità decrescente, le tipologie di corsi formazione che reputa essere indispensabili per gli insegnanti. (non barrare più di 2 opzioni)

a)      Tecniche di stress management (training autogeno, condivisione dello stress)

b)     Psicopedagogia (come affrontare i problemi adolescenziali, l’inserimento dei portatori di handicap, i rapporti con i genitori, le differenze culturali/etniche)

c)      Metodologie didattiche e tecniche d’ insegnamento (come gestire una classe)

d)     Informatizzazione (PC)

e)      Aggiornamento sulla propria materia

f)       Altro ……………………………………………………………………………………… 

24.  Riterrebbe efficace sviluppare iniziative a favore degli insegnanti per promuovere sani stili di vita in ambito scolastico, col proposito di ridurre i livelli di stress professionale?

a)     

b)     No

c)      Non saprei

25.   In caso affermativo, quali settori privilegerebbe per sviluppare le iniziative?

a)      Alimentazione

b)     Attività sportiva

c)      Eventi culturali (musica, cinema, teatro, editoria)

d)     Viaggi

e)      Servizi sanitari

f)       Hobbies

g)      Tutti quelli sopra elencati

h)      Altro:……………………………………………………………………………………….

 

26.   Le suddette iniziative potrebbero essere sponsorizzate da aziende commerciali?

a)     

b)     No, perché………………………………………………………………………………….

27.   In caso affermativo, attraverso quali attività richiederebbe l’intervento delle imprese?

a)      Agevolazioni commerciali (es. sconti)

b)     Eventi (es. cineforum, concerti, tornei etc)

c)      Promozioni (es. abbonamenti a prezzo ridotto)

d)     Servizi esclusivi (es. prestazioni sanitarie agevolate)

e)      Sponsorizzazioni

f)       Altro: …………………………………………………………………………………………

28.   Escluderebbe qualche categoria merceologica tra i possibili sponsor (motivare)?

(Es:Abbigliamento, Farmaceutico, Alimentazione, Telefonia, Arredo, ….)

SEZIONE REAZIONI DI ADATTAMENTO ALLO STRESS (coping strategies)

29.  Si è mai sentito affetto dalla sindrome del burnout anche per brevi periodi (superiori alle 2 settimane) ?

a)     

b)      Sì, ma per periodi inferiori alle 2 settimane

c)      No, mai

30.  A fronte di situazioni professionali stressanti ha introdotto/accentuato il consumo di caffè, fumo, alcool ? (FACOLTATIVA)

a)     

b)      No

31.  Ha mai fatto ricorso a farmaci delle classi ansiolitici, ipnotici, sedativi e antidepressivi? (FACOLTATIVA)

a)      Sì, li uso abitualmente

b)      Sì, li ho usati in passato

c)      No, mai (passare alla domanda n. 34)

32.  L’uso dei suddetti farmaci è stato fatto:

a)      Con il controllo del medico

b)      Autogestito

c)      Avvalendomi del suggerimento di colleghi/conoscenti/familiari

33.  Per quanto tempo ha fatto uso dei suddetti farmaci ?

a)      Per un periodo > 6 mesi

b)      Per un periodo < 6 mesi

c)      Saltuariamente

34.  I farmaci antidepressivi sono mutuabili: ritiene auspicabile

a)      Che anche i farmaci ansiolitici, ipnotici, sedativi vengano posti in regime di gratuità

b)      Che gli antidepressivi non siano più mutuabili, per ridurre la spesa farmaceutica pubblica

c)      Che la situazione odierna resti invariata

35.  Si è mai accorto di colleghi affetti dalla sindrome del burnout ?

a)     

b)     No

36.  Secondo lei quanti tra i suoi colleghi fanno ricorso alle reazioni negative di adattamento allo stress come abuso di psicofarmaci, fumo, alcool, caffè?

a)      < 10%

b)     tra 10-30%

c)      > 30%

d)     Nessuno che io sappia

37.  Numeri da 1 a 2, in ordine di priorità decrescente, le interazioni che avrebbe con colleghi affetti dalla sindrome del burnout. (non barrare più di 2 opzioni)

a)      Li eviterei in quanto incapace di aiutarli

b)     Mi rivolgerei alla Direzione scolastica

c)      Cercherei di supportarli direttamente

d)     Coinvolgerei anche gli altri colleghi per aiutarli

e)      Gli consiglierei di rivolgersi a un medico

38.  Osservazioni e suggerimenti per affrontare il problema del burnout

Il freeware è riservato ai Cittadini di
Se non lo sei ancora, clikka per leggere i dettagli
Quando esce il form, inserisci Id e Password
Ti ricordiamo anche che nessuna comunita' vive se tutti i suoi membri si limitano a prendere. Psicopolis si basa sullo scambio, quindi ogni tanto dai un tuo contributo: NON SOLDI ma un intervento sulle bacheche, oppure qualche materiale utile o una segnalazione interessante.
Attenzione, se trovi il server occupato, riprova in orari diversi. Se hai difficoltà a scaricare o ricevi un file corrotto, . Ogni programma è stato controllato con antivirus, ma Psicopolis non risponde del funzionamento del software, che è reperito in rete.