)

Ergopolis

Il burn-out è l'unica malattia professionale degli Operatori dell'Immateriale, accertata e studiata da oltre 40 anni.

Sfortunatamente, non è ancora arrivato a questa sindrome alcun riconoscimento istituzionale, per cui gli operatori si trovano a fronteggiarla da soli e senza alcun sostegno. I sindacati, che si sono precipitati a occuparsi del paradigma, assolutamente inconsistente, del "mobbing" non hanno mostrato alcun interesse per il burn-out. Le Organizzazioni in cui gli operatori lavorano interpretano abitualmente la sindrome come scarsa motivazione, incompetenza, fragilità psicologica.
Queste pagine vogliono essere uno spazio di confronto e di sostegno a singoli, équipes e organizzazioni che vogliono fronteggiare responsabilmente il burn-out.

Vai ad Archivio

SearchHippo

Tenetemi aggiornato