)

Ergopolis
MONITOR ON PSYCHOLOGY /APA/ Nov.2001-vol.32, n.10 (v.pag.2)
SUICIDE FACTS & FIGURES

· 11.3 per 100,000, or 30,575 Americans, completed suicide in 1998.

· More people die from suicide than from homicide. On 1998, there were 1.7 times as many suicides as homicide.

· Suicide is the eight leading cause of death for all Americans.

· Males are four times more likely to die from suicide than females, but females are more likely to attempt suicide than males.

· In 1998, white males accounted for 73 percent of all suicides. Together, white males and white females accounted for more than 90 percent of all suicide.

· Between 1979 and 1982, suicide rates for Native Americans were 1.5 time the national average. Native Americans males ages 15 to 24 accounted for 64 percent of these suicides.

· Three out of five suicides were completed with a firearm in 1998.

· Suicide rates are highest among Americans aged 65 years and older. In 1998, men accounted for 83 percent of these suicides.

· In 1998, people younger than 25 accounted for 15 percent of all suicides.

· From 1952 to 1995, the suicide rate among adolescents and young adults nearly tripled.

· From 1980 to 1997, the suicide rate among those ages 15 to 19 increased by 11 percent, and among youngsters 10 to 14 by 109 percent.

· From 1980 to 1996, the suicide rate for African-American males ages 15 to 19 increased 105 percent.

· Suicide is the third leading cause of death for young people ages 15 to 24, after unintentional injury and homicide.

Source: The Center for Disease Control and Prevention

SUICIDI negli USA

· 11.3 per 100,000, oppure 30.575 Americani, si sono suicidati nel 1998.

· Muoiono più persone per suicidi che per omicidi. Nel 1998, ci sono stati 1.7 volte più suicidi che omicidi.

· Il suicidio è la ottava causa dominante di morti riferita a tutta la popolazione americana.

· Verosimilmente i maschi muoiono quattro volte di più per suicidio ruispetto femmine, ma le femmine verosimilmente tentano il suicidio di più dei maschi.

· Nel 1998, si è stimata una percentuale del 73% di suicidi di maschi di razza bianca. Assieme, per  maschi e femmine di razza bianca si è stimata una percentuale di suicidi maggiore del 90%.

· Tra il 1979 e il 1982, il tasso di suicidi di maschi Americani di origine è stato di 1.5 volte maggiore della media. I maschi originari d’America di età compresa tra i 15 ed i 24 anni sono arrivati ad una percentuale del 64% dei suicidi.

· Nel 1998 tre suicidi su cinque sono stati compiuti con armi da fuoco.

· I tassi di suicidio sono più elevati tra gli Americani di 65 anni e di età maggiore. Nel 1998,  l’83% dei maschi di questa età si è suicidata.

· Nel 1998, ragazzi minori di 25 anni sono stati il 15% di tutti i suicidi.

· Dal 1952 al 1995, il tasso di suicidi tra adolescenti  e giovani adulti si è triplicato.

· Dal 1980 al 1997, il tasso di suicidi tra ragazzi tra i 15 ed i 19 anni è aumentato dell’11%, e per quanto riguarda i ragazzi tra i 10 ed i 14 anni del 109%.

· Dal 1980 al 1996, il tasso di suicidi riferito ai maschi Afro-Ametricani di età compresa tra i 15 ed i 19 anni, è aumentato del 105%.

· Il suicidio è la terza causa dominante di morte di giovani tra i 15 ed i 24 anni, dopo le ferite involontarie e gli omicidi.

Fonte: The Center for Disease Control and Prevention

What about psychologists? Cosa succede agli psicologi? Vedi