LE RADICI DELL’ANARCHIA
Di Giampietro Nico Berti (Fonte)
I Cittadini interessati possono scaricare l'intero testo da fondo pagina .pdf 216 Kb
Sono sei i teorici «classici» del pensiero anarchico: William Godwin, Max Stirner, Pierre- Joseph Proudhon, Michail Bakunin, Pëtr Kropotkin ed Errico Malatesta. Sei personaggi molto diversi tra loro, eppure legati da un filo «rosso-nero» che ha confezionato quell’idea radicale della libertà, dell’eguaglianza e della diversità che conosciamo con il nome di anarchia. Una teoria composita, ma al tempo stesso unitaria, che tende alla liberazione completa del genere umano. Ognuno di questi pensatori ha apportato alla teoria anarchica elementi specifici che possiamo leggere come parti di un unico disegno: la costruzione della scienza della libertà.
Ed è quello che ci propone Giampietro Nico Berti analizzando e problematizzando le idee più importanti che i «classici» dell’anarchismo hanno elaborato Berti, docente di storia dei
partiti politici all’università di Trieste, è autore, tra l’altro di Il pensiero anarchico dal Settecento al Novecento (1998), Un’idea esagerata di libertà (1994), Francesco Saverio Merlino.Dall’anarchismo socialista al socialismo liberale (1993)
Qui vengono delineate le strutture portanti del pensiero anarchico «classico». Esse mettono in luce il suo carattere pluralistico inteso come un insieme di sequenze teoriche ognuna delle quali concorre a completare il nucleo profondo dell’argomentare anarchico. Si vuole, quindi, cogliere le ragioni messe in campo dall’anarchismo per giustificarsi come pensiero e come azione.
Il freeware è riservato ai Cittadini di
Se non lo sei ancora, clikka per leggere i dettagli
Quando esce il form, inserisci Id e Password
Ti ricordiamo anche che nessuna comunità vive se tutti i suoi membri si limitano a prendere. Psicopolis si basa sullo scambio, quindi ogni tanto dai un tuo contributo: NON SOLDI ma un intervento sulle bacheche, oppure qualche materiale utile o una segnalazione interessante.
Attenzione, se trovi il server occupato, riprova in orari diversi. Se hai difficoltà a scaricare o ricevi un file corrotto, . Ogni programma è stato controllato con antivirus, ma Psicopolis non risponde del funzionamento del software, che è reperito in rete.