Telegiornali vergognosi

Il bisnonno Samuel P. Bush, lavorò per la Buckeye Steel Castings Company che fabbricava binari per le ferrovie, canne di fucili e pistole, e rivestimenti per granate per la Remington Arms.

Il nonno, Prescott Sheldon Bush (1895 – 1972) è stato un politico e banchiere statunitense. Padre e nonno di due presidenti degli Stati Uniti, George H. W. Bush (1989-1993) e George W. Bush (2001-2009), fu senatore del Connecticut e co-fondatore, nonché direttore, della Union Banking Corporation.
La quale banca è stata in affari con Hitler finanziando la sua ascesa e il suo armamento, fino a quando fino a che Hitler l’11 dicembre 1941 non dichiarò guerra agli Stati Uniti, ma, sei giorni dopo l’Attacco di Pearl Harbor, il presidente Franklin Delano Roosevelt firmò il Trading With the Enemy Act, dopo che fu reso noto che le aziende americane facevano affari con i nemici dichiarati degli Stati Uniti. Il 23 luglio 2007, il canale 4 della radio della BBC, in un episodio della serie Document, riferisce del cosiddetto Business Plot e dei documenti ritrovati negli archivi nazionali americani durante le indagini del McCormack-Dickstein Committee. La trasmissione accenna alla direzione di Bush della Hamburg-America Line, un’azienda che il comitato investigava per attività di propaganda filonazista, ed al presunto complotto del 1933, presumibilmente guidato da Gerald MacGuire, per organizzare un colpo militare contro il presidente Franklin D. Roosevelt con l’obiettivo di forzarne le dimissioni (o, in caso di mancata presentazione delle dimissioni, di assassinarlo), ed insediare una dittatura fascista negli Stati Uniti.

Il babbo, George Herbert Walker Bush (1924 – 2018) è stato un politico e imprenditore statunitense, 41º Presidente degli Stati Uniti d’America dal 1989 al 1993, e il 43º Vicepresidente degli Stati Uniti dal 1981 al 1989 sotto il presidente Ronald Reagan. Prima di candidarsi alla presidenza, ricoprì altre importanti posizioni politiche tra le file del Partito Repubblicano, fu membro della Camera dei rappresentanti e direttore della Central Intelligence Agency.
Nixon lo nominò, ambasciatore alle Nazioni Unite, dove lavorò dal 1971 al 1973, e nel pieno dello scandalo Watergate, Nixon lo richiamò a Washington come presidente del Partito Repubblicano. Bush difese Nixon e soprattutto il partito. All’inizio del 1976 Ford lo nominò direttore della C.I.A.. Tenne la carica dal 30 gennaio 1976 al 20 gennaio 1977
Direttore CIA per 1 anno, per 8 anni vice-presidente e per 4 anni presidente, quindi dal 1976 al 1993 uno degli uomimi più potenti d’America. Gli USA intervennero in Nicaragua ripetutamente negli anni 80 e 90, di fatto sottraendo il paese ai Sandinisti per mezzo di un’ uso combinato di guerra economica, finanziamenti all’ insurrezione militare dei Contras, finanziamenti ai politici dell’ opposizione. Nel 1989 gli Usa hanno invaso Panama (con soli 228 morti e 324 feriti), poi occupata per 10 anni. Tra il 1990 ed il 1998 gli Stati Uniti perseguirono ed attuarono una politica tesa a innescare e favorire la dissoluzione della Jugoslavia. La frammentazione della repubblica Jugoslava e gli anni di caos e di violenze che ne seguirono furono dunque opera, voluta, perseguita ed attuata negli anni dell’ amministrazione di George H. W. Bush (senior) dapprima e di Bill Clinton successivamente. Infine, Bush sarà perennemente ricordato per l’avvìo della III Guerra Mondiale, chiamata ingenuamente Guerra del Golfo, iniziata il 16 gennaio 1991 e tuttora in corso. La stima più ottimista dei morti è 21.000, quella dei feriti 76.000

Il figlio Jeb Bush, è stato governatore della Florida per due mandati: dal 1999 al 2007 (senza l’appoggio di papà?)

Il figlio George W. Bush è stato il 43º presidente degli Stati Uniti d’America. Il suo primo mandato quadriennale come presidente è cominciato il 20 gennaio 2001, in seguito alle elezioni presidenziali del 7 novembre 2000. Le successive elezioni presidenziali del 2 novembre 2004 lo hanno riconfermato per un secondo mandato, che ha avuto inizio il 20 gennaio 2005 ed è scaduto il 20 gennaio 2009.Prima di diventare presidente, Bush è stato uomo d’affari e governatore del Texas dal 1995 al 2000 (senza l’appoggio di papà?). E’ noto come titolare delle maggiori porcate prodotte dall’Occidente nel primo decennio del secolo, fra cui l’estensione della III Guerra Mondiale iniziata da papà.

Che il popolo dei barbari statunitensi ami la dinastia Bush è normale, ma è vergognoso che la morte di babbo Bush sia trattata dai nostri telegiornali come quella di un santo.

TG5 spazzatura

Ieri sera il TG ha raggiunto la vetta della spazzatura. Metà trasmissione dedicata a : un re che bacia la regina sulla guancia invece che sulla mano; la commemorazione di Stanlio e Ollio mediante una marketta cinematografica; l’anniversario dei Puffi ! Nella Corea del Nord e in Iran fanno molta più informazione.

TG squallidi

Danno la notizia di un giornalista saudita fatto a pezzi dentro l’ambasciata saudita in Turchia. Poi parlano di audio e video in possesso della Turchia e degli Usa.
Nemmeno una parola su come ha fatto la Turchia ad avere un video di eventi accaduti dentro l’ambasciata saudita. Nemmeno una parola su cosa c’entrano gli Usa in aquesta faccenda.

I TG hanno fatto un giusto can can per una testata inferta a un giornalista RAI (a Ostia). L’inviata di Striscia la notizia viene scaraventata dalle scale …e nemmeno una parola.

TG5 vomitevole

Il TG5 di stasera conferma il suo abituale carattere vomitevole. Bastano due citazioni.

1. Trump non viene chiamato Presidente, ma “tycoon” un termine nippo-inglese che significa “magnate”. A parte l’uso di una lingua estranea, avete mai sentito chiamare un Capo di Stato con termini che alludono al suo reddito o al suo titolo di studio ?

2. Un 24enne accoppa un ciclista, ne ferisce tre e poi scappa; ma tranquilli, per il TG5 non è un uomo criminale, ma un “ragazzo”.

Quiz TG5 e TG2

Offriamo in premio un viaggio a Cuba a sue spese a chiunque sappia spiegarci perchè la candidatura olimpionica di Torino, Milano e Cortina. Il TG5 e il TG2 hanno fatto finta di spiegare la notizia senza riuscirci. Chi ha detto no e perchè? Non era Milano ad opporsi? Perchè il governo finanzierebbe il trio ma non il duo lombardo-veneto? Mistero televisivo.

Forum sessista

Nella puntata del 24 agosto a Forum un’ospite afferma, senza creare scandalo, che l’ideale degli uomini è “una moglie come elettrodomestico in tanga”. Immaginiamo lo scandalo se un uomo affermasse che l’ideale delle donne è “un marito con carta di credito a forma di vibratore”.

Neocolonialismo del TG5

Prima versione: una giovane italo-pakistana muore uccisa da padre e fratello perchè non vuole sposare un pakistano.
Seconda versione: una giovane italo-pakistana “cristiana” muore uccisa da padre e fratello perchè non vuole diventare musulmana.
Terza versione: una giovane italo-pakistana muore in strada, di morte naturale, ma noi non crediamo alla polizia pakistana.

FORUM sessista e razzista

Questa mattina FORUM (la Palombelli) ha dato uno spettacolo di sessismo e razzismo davvero scandaloso.
Dopo l’iniziale marketta della solita scrittrice “amica”, inizia la causa con una sprovveduta che chiede l’annullamento del matrimonio con un italiano di pelle scura, per “plagio”, ed è accompagnata in aula dall’amante e da un padre vistosamente razzista. La conduttrice accusa il marito, giustamente alterato, di aggressività: l’amante della sposina viene chiamato “il fidanzato”. Se si fosse presentato con la “fidanzata” un uomo sposato, sarebbe partito un linciaggio di lui come traditore e di lei come rovinafamiglie.

La ricetta dei Tg RAI1, RAI2 e Canale5?

Un giro veloce ma obbligatorio sulle banalità proferite ieri da Renzi, Mattarella e il Papa. Poi veloci commenti di figuri dell’opposizione. Seguono: la marketta di un disco, un film o un libro; l’ultimo pettegolezzo sui reali inglesi; la commemorazione di un fatto storico  qualsiasi; e sul finale, un breve documentario.