Gran parte della psicologia moderna è legata al lavoro come paradigma centrale della vita adulta. Molta psicologia dell'evo industriale è stata fondata sulla psicologia del lavoro e sulla psiclogia dell'organizzazione industriale.

Cosa succede a livello psicologico in una società nella quale: 1) il tempo libero sta sostituendo il lavoro come paradigma centrale della vita, e 2) il lavoro sta passando dall'industria dei beni materiali a quella dei beni immateriali, cioè il tempo libero sta diventando l'ambito di lavoro più diffuso?

Una prima analisi sulla mutazione psicologica del lavoro creata dal passaggio dall'Era del Materialesimo a quella dell'Immaterialesimo è stata tentata nel volume "Ideatari". Ora cercheremo di approfondire questa pista di ricerca con il testo in progress dal titolo provvisorio "Ergopolis".

Novità / Archivio


The Society of the Spectacle
di Guy Debord
(scaricabile)
Fine del lavoro
Elogio dell'ozio di Bertrand Russell, 1935
Manifesto del Tempo Libero


Tenetemi aggiornato