CERCHI UN'IDEA PROGETTO ?
Se sei Cittadino di PSICOPOLIS puoi scaricare da fondo pagina .zip 200kb
Progetti realizzati nelle 15 città "riservatarie" della legge lurco 285/97 "Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza" (2000)
Parte A | B | C | D
BARI
PROGETTO OBIETTIVI SOGGETTI COINVOLTI DESTINATARI
Centri educativi aggregativi progetto si articola in due moduli: quello socio-promozionale è finalizzato a promuovere le capacità espressivo-comunicative e di socializzazione dell’utenza e articola le sue attività per meglio rispondere ai bisogni differenziati di preadolescenti e adolescenti, quello di sostegno educativo e finalizzato alla prevenzione secondaria e terziaria del disagio minorile e giovanile e delle dispersione scolastica con l’elaborazione di un progetto individualizzato differenziato per preadolescenti e adolescenti Comune, cooperative sociali, associazioni, associazioni ambientaliste Bambini e adolescenti
Centro per la cultura ludica Creazione di spazi attrezzati dove potere realizzare attività ludiche ricreative Comune Bambini, preadolescenti adolescenti
Centro per le famiglie: equipe d’intervento di aiuto e supporto alle famiglie Sostegno alla famiglia, anche di tipo psicologico, attraverso la realizzazione di un servizio di ascolto e di primo intervento, di informazione e di orientamento alla conoscenza e all’uso dei servizi pubblici e privati esistenti sul territorio a sostegno della famiglia e dell’infanzia, accogliere e fornire sostegno psicologico. Costituzione di un' èquipe che fornisce orientamento attraverso consulenze specialistichealle famiglie con minori portatori di handicap Comune Famiglie
Centro per le famiglie. Struttura decentrata sul territorio Costituzione di un servizio di sostegno alle famiglie finalizzato a un miglioramento del rapporto genitori-figli, e di uno spazio di sviluppo comunitario aggregativo che interagisca con tutte le agenzie educative del territorio Comune Famiglie
Casa rifugio Realizzazione di una casa rifugio per donne che insieme ai loro figli devono lasciare la propria abitazione, supportata dall’azione di un' équipe specializzata di pronto intervento per il trattamento di minori vittime di violenza. Costituzione di un centro di documentazione sul fenomeno della violenza contro le donne e i minorifinalizzato a studiare e a mettere in atto forme di prevenzione al comportamento violento e disensibilizzazione al problema per una cultura della non sopraffazione. Comuni, provveditorati agli studi, centri giustizia minorili Bambini. preadolescenti adolescenti., famiglie
Centri educativi aggregativi territoriali Strutturazione di spazi ludico-formativi (spazi laboratoriali. spazio scuola, spazio territorio, spazioestivo) in connessione con altre attività presenti sul territorio, con l’obiettivo di fare sperimentare i bambini in attività che solitamente a scuola o in altre istituzioni non vengono svolte. Comune Bambini e preadolescenti
Creazione di centri giochi e di nidi dai 18 mesi, senza mensa, presso gli asili nido, scuole materne statali e comunali Favorire e supportare la relazione bambini/genitori offrendo ai genitori l’occasione e gli stimoli per essere protagonisti; sollecitare intenzionalità solidali in favore di bambini disabili e dei ‘diversi’ in genere: attivare la sensibilità e le risorse educative dei genitori. favorendo il rapporto con il genitore non affidatario. in contesto di separazione; offrire ai genitori uno spazio formativo e di scambi culturali Comune Bambini 0-3 anni
Dalla città al mondo. Servizi ludico educativi itineranti L’utilizzo di mezzi mobili attrezzati ( ludobus, bibliobus permette la realizzazione di attività a carattere ludico e promuove forme di aggregazione,. socializzazione e diffusione su tutto il territorio per l’infanzia e l’adolescenza. Feste cittadine, giochi tematici in spazi urbani all’aperto, animazione presso scuole, cortili, giardini e parchi. spettacoli all’interno di manifestazioni sociali e culturali, azioni di informazione e sensibilizzazione del territorio. formazione per operatori ed educatori di strada Comune Bambini., preadolescenti e adolescenti
Istituzione di un servizio di mediazione familiare, scolastica e tra famiglie affidatarie e naturali nei casi di affido Prevede:La mediazione familiare, servizio destinato a coppie di genitori in via di separazione o già separate, e La mediazione scolastica dove i destinatari sono i ragazzi frequentanti la scuola media inferiore, il cui obiettivo è la diminuzione del disagio minorile e la riduzione dell'evasione scolastica. La mediazione tra famiglie affidatarie e famiglie naturali, per un abbassamento della conflittualità nella coppia genitoriale, valuta attraverso il mancato ricorso agli organi giudiziari per la revisione degli accordi di separazione; e per una diminuzione dei segnali di disagio nei figli coinvolti nei conflitti tra genitori, espressa dalla minore partecipazione a programmi di sostegno psicologico e psicoterapeutico Comune Preadolescenti

BOLOGNA
PROGETTO OBIETTIVI SOGGETTI COINVOLTI DESTINATARI
Interventi per gli adolescenti

Dare visibilità alle opportunità già esistenti, educative, culturali, ricreative, sportive, aggregative realizzate nella città. Comune di Bologna. provveditorato agli studi. scuole elementari, scuole medie inferiori e supenori, centro per la giustizia minorile, università, quartieri Preadolescenti adolescenti
Centro aurora

Facilitare l’afferenza dei minori sieropositivi e sieronegativi a istituzioni ed enti a loro sconosciuti attraverso campagne informative e di sensibilizzazione. Comune di Bologna, azienda UsI, centro aurora contro l'aids pediatrico Bambini 0-6 anni
Centro anni verdi

Offrire agli adolescenti uno spazio di incontro, aggregazione dove potere costruire una rete di relazioni stabili con coetanei e con figure adulte significative, Comune di Bologna, circoscrizione, istituti educativi Preadolescenti adolescenti
Sperimentazione di servizi innovativi per l’infanzia anche in collaborazione con altri soggetti

Offrire alle famiglie ed in particolare alla coppia madre - figlio nei primi mesi di vita del bambino uno spazio dedicato di accoglienza. Comune di Bologna Madri con figli piccoli
Caino

Costruire attraverso l’attivazione di un laboratorio teatrale un rapporto di apertura tra l’istituto penale minorile e la città. Comune di Bologna, centro giustizia minorile Adolescenti
La città dei bambini e delle bambine Rendere il quartiere più vivibile, percorribile con maggiore sicurezza, sfruttabile per le sue risorse ambientali e culturali. Comune di Bologna, circoscrizione, istituzioni e realtà del privato sociale, attività commerciali Bambini e adolescenti
Caleidoscopio. Per una comunicazione interculturale nei servizi all’infanzia (nidi e scuole d’infanzia)

Sostenere gli operatori nella comunicazione con le famiglie straniere all’ingresso nella scuola, nei contatti quotidiani e nelle occasioni strutturate: formazione specifica agli operatori come di mediazione culturale

Comune di Bologna Operatori
La casa di khaoula Promozione culturale interetnica rivolta all’infanzia ed all’adolescenza, attraverso l’attivazione di un centro culturale, di una biblioteca, di un servizio di mediazione linguistico, realizzazione di attività culturali. Comune di Bologna, circoscrizione, circolo
didattico, centro lettura pino pinocchio, quartieri, scuola media, isi, comunità etniche, associazioni etniche, società private, centro sociale montanari
Bambini e preadolescenti
Centro interculturale a cura
dell’associazione bambaran di
Bologna
Educatrici familiari

Favorire l'incontro tra culture diverse con particolare attenzione all’infanzia ed alla famiglia.

Comune di Bologna. associazione bambaran

Bambini e adolescenti       3-17 anni e loro madri.

Sito internet per adolescenti

Rendere visibili ai ragazzi le attività e le iniziative in Bologna del comune, della UsI, dei quartieri. dell’associazionismo, favorire l’alfabetizzazione su internet

Comune di Bologna

Adolescenti

Giardini Margherita

Rinnovare lo spazio giochi nell’ambito del giardino per renderlo idoneo a bambini piccoli, attraverso la risistemazione di arredi e di aree giardino.

Comune di Bologna, università di Bologna. isi, scuole medie inferiori, associazioni genitori. dipartimento minori del distretto asl

Bambini 0-6 anni

Progetto per l’avvio di un centro di ascolto e consulenza educativo, relazionale per famiglie

Supportare i genitori nel difficile compito di educare i figli; promuovere esperienze di aiuto reciproco tra famiglie che condividono gli stessi problemi (separazione. difficoltà relazionali, ecc.); favorire processi di prevenzione e di forme di disagio familiare e sociale; costruire percorsi di collaborazione tra servizi in un’ottica di integrazione di opportunità.

Comune di Bologna, azienda UsI, quartiere reno e borgo panigale, centro per le famiglie, centro dore

Famiglie

Reddito di inserimento per il sostegno alla maternità Sostenere le madri in difficoltà economica favorendo la costruzione di un progetto di vita autonoma anche attraverso percorsi di formazione e inserimento reinserimento lavorativo.

Comune di Bologna

Donne adulte

Polo interetnico. Progetto socioeducativo rivolto ai  minori stranieri ed italiani Sostegno scolastico ai minori stranieri, cercando di prevenire la dispersione scolastica. migliorando la comunicazione tra scuola e famiglia e sostenendo e valorizzando la lingua di origine.

Comune di Bologna, provveditorato agli studi, scuole elementari, scuole medie inferiori e superiori

Bambini e adolescenti 6-17 anni

Centri di servizi didattici al territorio

Sostenere i minori stranieri rispetto al processo di apprendimento della lingua nella scuola e prescolastici.

Comune di Bologna. provveditorato agli studi. scuole elementari, scuole medie inferiori e superiori, centro per la giustizia minorile. università, quartieri

Bambini e adolescenti stranieri

Unità di strada Reno

Offrire stimoli e opportunità culturali e sportive per il tempo libero, favorire l’acquisizione di competenze e abilità sociali, proporre modelli alternativi di rapporto con l’adulto e con le istituzioni. informare e prevenire l’utilizzo e l’abuso di sostanze psicotrope.

Comune di Bologna. quartiere. azienda UsI. cooperativa la carovana

Adolescenti


BRINDISI
PROGETTO OBIETTIVI SOGGETTI COINVOLTI DESTINATARI
Città dei ragazzi Coinvolgere nelle problematiche della città i ragazzi attraverso la creazione del consiglio comunale, del consiglio di circoscrizione e di quartiere. Comuni, provveditorati agli studi Bambini e adolescenti 6-17 anni
Comunità familiare. Servizio pronta accoglienza Garantisce al minore, temporaneamente allontanato dalla famiglia d’origine, l’acquisizione dell’identità personale e della sicurezza interiore. Fino a 18 anni d’età. Comune di Brindisi Bambini e adolescenti 0-17 anni
Servizio affidi lmplementazione del servizio ridefinendo gli obiettivi e le metodologie operative. Sviluppo di un più efficace lavoro di rete. Comuni. aziende Usl, centri giustizia minorili.
provveditorati agli studi,associazioni
Bambini e adolescenti. famiglie
Servizio elaborazione e raccolta dati. Servizio promozione e informazione Rilevazione dei bisogni sociali ed individuazione dei targets, pubblicazione delle offerte sul territorio. Comune di Brindisi
Servizio socio-educativo per la prima infanzia Offrire un servizio diversificato secondo le esigenze familiari. Il servizio utilizza spazi condominiali per la realizzazione del progetto educativo per l’infanzia, è guidato da operatori professionali con competenze specifiche e supervisionato da personale qualificato dei servizi sociali. Comune di Brindisi Bambini 8 36 mesi
Assistenza domiciliare ai minori Sostenere il minore ed i componenti della famiglia per realizzare un’efficace azione di prevenzione delle situazioni di crisi e di rischio psicosociale. Comune di Brindisi Minori e adolescenti 0-17 anni
Centri di aggregazione Realizzare servizi ricreativi ed educativi per il tempo libero attraverso il sostegno e lo sviluppo di attività volte a promuovere e a valorizzare la partecipazione dei minori a livello propositivo, decisionale e gestionale in esperienze aggregative. Comune di Brindisi Bambini e adolescenti
Centro antiviolenza Offrire una serie d’interventi di prevenzione e d’assistenza nei casi d’abuso o di sfruttamento sessuale. abbandono, di maltrattamento, di violenza sui minori e/o altri soggetti. UsI n. I di Brindisi, provveditorato agli studi, ministero di grazia e
giustizia, Comune e associazioni
Bambini preadolescenti e adolescenti
Centro per la famiglia Promuovere e garantire a tutte le famiglie maggiore benessere psicofisico, fornendo nell’ambito della prevenzione primaria un supporto nelle fasi del ‘ciclo vitale’. fl centro prevede gli interventi nella comunità locale, e alle fami ie e minori immigrati rati Famiglie con figli

CAGLIARI
PROGETTO OBIETTIVI SOGGETTI COINVOLTI DESTINATARI
Centro gioco di Cagliari Favorire il percorso evolutivo della prima infanzia e i percorsi di socializzazione, consolidare le competenze educative dei genitori Amm. Comunale, asili nido. Bambini 0-3 anni
Prevenzione e recupero delle devianze e del disagio minorile Offrire opportunità di socializzazione, di sviluppo psicofisico, con particolare riguardo alla dimensione creativa e propositiva di ciascun ragazzo; percorsi di reintegrazione sociale per minori coinvolti nell'ambito penale; offrire opportunità espressive ed aggregative ai minori portatori di handicap. Comuni, scuole elementari, scuole medie inferiori, centri giustizia minorili Bambini preadolescenti e adolescenti
Progetto di sostegno semi convittuale per preadolescenti a rischio di emarginazione Creare opportunità di aiuto e sostegno al minore ed alla famiglia attraverso interventi mirati ed integrati di natura scolastico culturale-ricreativo-sportiva. Aziende Usl, comuni, scuole elementari, scuole medie inferiori, associazioni Bambini preadolescenti e adolescenti
Seconda biennale dell’adolescenza Fondare una federazione internazionale di adolescentologia; individuare un nuovo modello di consultorio familiare; definire nuovi centri di aggregazione per adolescenti. Amm. Comunale, università degli studi di Cagliari (clinica pediatrica) regione Sardegna. coni, associazioni. associazioni sportive Adolescenti.
Spazio famiglia Offrire sostegno alla funzione genitoriale. attraverso consulenze negli asili nido comunali Comuni, asili nido Bambini 0-3 anni e
Unicef i diritti dell’infanzia e degli adolescenti Sviluppare e sostenere i diritti dei minori rendendoli protagonisti, attraverso campagne di sensibilizzazione, informazione e formazione diretta agli alunni frequentanti la scuola media. Amm. Comunale, scuola materna, scuola elementare, scuola media inferiore. scuola secondaria superiore Bambini e adolescenti 3-17 anni famiglie
Baby sitter a domicilio Privilegiare la relazione bambino-famiglia nel I anno di vita, favorendo la permanenza del bambino nel proprio ambiente; offrire un servizio alternativo all’asilo nido per le zone prive di servizio pubblico; offrire un servizio integrativo di cura per i bambini. Amm. Comunale - asili nido Bambini 0-3 anni
Centro di aggregazione per adolescenti nel territorio di Pirri Favorire e strutturare iniziative rispondenti ai bisogni dei ragazzi; realizzare un polo all’interno del quale rispondere adeguatamente alle esigenze di socializzazione e prevenzione del disagio giovanile della devianza, alla dispersione scolastica. Amm. Comunale, scuola media inferiore, scuola secondaria superiore. azienda Usl, associazioni. Adolescenti
Centro polivalente di creatività per bambini e ragazzi Offrire uno spazio allegro e accattivante dove i minori possono usufruire di servizi culturali, ludici e ricreativi a libera scelta attraverso attività laboratoriali. Amm. Comunale, scuola materna, scuola elementare, scuola media inferiore, scuola secondaria superiore. Bambini e adolescenti 3-17 anni
Intervento di prevenzione del disagio minorile nel quartiere Mulinu Becciu Stimolare nei minori lo sviluppo di una personalità autonoma; creare le condizioni per la partecipazione civica; sostenere l’instaurarsi di una rete tra famiglie. comunità. servizi, Amm. Comunale, scuola materna. scuola elementare, scuola media inferiore, scuola secondaria superiore, azienda UsI, associazioni Preadolescenti e adolescenti
Mestiere genitori Rinforzo della genitorialità attraverso l’apertura di spazi di confronto e riflessione offerti ai genitori dei minori; il coinvolgimento dei genitori per favorire il loro incontrarsi e lo strutturarsi di relazioni sane e significative tra adulti. Amm. Comunale. provveditorato agli studi. azienda UsI, associazioni Genitori

CATANIA

PROGETTO

OBIETTIVI

SOGGETTI COINVOLTI

DESTINATARI

Casa di accoglienza per ragazze madri e donne in difficoltà con figli minori

Realizzazione di una casa di accoglienza per donne in difficoltà con figli minori, dove sviluppare progetti individualizzati di sostegno

Comuni, aziende Usi. tribunali per i minorenni, associazioni di volontariato

Bambini e madri

Casa di tipo familiare per adolescenti istituzionalizzati non più adottabili

Creazione di due case di tipo familiare alternativa al ricovero in istituto per adolescenti già istituzionalizzati ma non più adottabili.

Comune, tribunale dei minori, associazioni ricreative. sportive, e di volontariato parrocchie

Preadolescenti e adolescenti 11-17 anni

Centro di accoglienza per ospitalità diurna o residenziale temporanea

Realizzazione di una casa di accoglienza per minori allontanati dalle famiglie di origine per gravi motivi, per proteggere. salvaguardare e soddisfare i bisogni dei minori che accoglie attraverso un sostegno psicologico, l’integrazione sociale, il recupero della identità personale.

Comune, asl

Centro incontro ed aggregazione giovanile Il crogiolo

Il progetto intende realizzare un centro di aggregazione per minori con la finalità di assicurare processi di socializzazione attraverso opportunità di sostegno affettivo-relazionale,

Comune, scuole, tribunale dei minori, centro per la giustizia minorile,

associazioni sportive e di volontariato parrocchie., cooperativa sociale.

Preadolescenti e adolescenti

Centro incontro per minori Voglia di oratorio

Il progetto intende realizzare un centro sociale con servizi educativi e ricreativi per il tempo libero che favoriscano la crescita e la maturazione individuale e sociale dei minori in alternativa alla vita della strada, prestando particolare attenzione al valore educativo del lavoro.
Le attività pensate dal progetto comprendono laboratori di informatica ed elettromeccanica, attività di
animazione, attività sportive e di recupero scolastico

Comune, ispettoria salesiana sicula opera sacro cuore

Bambini preadolescenti e adolescenti
6- 17 anni

Centro territoriale di coordinamento e di documentazione e ricerca

Creazione di un centro territoriale di coordinamento con la finalità di conoscere alcuni bisogni sociali della popolazione giovanile e realizzazione dì una banca dati.

Comune, provveditorati agli studi. associazioni. cooperative sociali tipo a.

liberi professionisti. onlus

Operatori

Educativa domiciliare

Realizzare interventi di sostegno a nuclei familiari problematici con livelli di rischio interno o ambientali, per prevenire e/o ridurre il disagio e l’istituzionalizzazione dei minori.

Comuni, aziende Usl. provveditorati agli studi,

associazioni, liberi

professionisti. onlus

Bambini preadolescenti e adolescenti, famiglie.

Educativa territoriale mirata alla riduzione del danno in minori con difficoltà o devianza

Potenziare i servizi di rete per interventi domiciliari, educativo-territoriali e di pronto intervento, per ridurre le situazioni di disagio emotivo. comportamentale e sociale di minori devianti o a rischio di devianza. .

Comuni. aziende UsI, associazioni, cooperative sociali tipo a, liberi professionisti,

Bambini e preadolescentì e adolescenti 0-17 anni

Famiglia-minori

Il progetto di sostegno delle donne per una maternità più consapevole. Creazione di uno sportello

mamme.

Comune, aziende Usl.

provveditorati agli studi,

università degli studi, liberi

professionisti

Mamme

Inserimento degli alunni portatori di handicap

Creare un contesto relazionale per favorire l’integrazione degli alunni portatori di handicap sia all’interno della scuola che nel territorio. Attraverso la figura di un tutor che ha il compito di realizzare attività extrascolastiche fornire informazioni alle famiglie. agli alunni ed operatori.

Comuni, provveditorato agli studi, aziende Usl, associazioni, cooperative sociali tipo a, liberi professionisti, onlus.

Bambini preadolescenti e  adolescenti 6-17 anni. famiglie e operatori

Inserimento lavorativo di giovani detenuti Inserimento lavorativo di giovani detenuti ultrasedicenni per un periodo pari alla durata della restrizione in carcere; il giovane, una volta dismesso dall'istituto penale, può entrare a far parte della cooperativa in qualità di socio svantaggiato. Comune, centri giustizia minorile, tribunale per i minorenni, cooperative sociali tipo a, liberi professionisti Adolescenti e giovani 14-17 e 18-24 anni
Interventi di prevenzione ed assistenza nei casi di abuso Prevenire ed assistere i casi di sfruttamento sessuale, di maltrattamenti e di violenza sui minori Comune, aziende Usl, provveditorati agli studi, associazioni di volontariato, liberi professionisti Bambini, preadolescenti e adolescenti 0-17 anni
Interventi qualitativi di prevenzione della dispersione scolastica avviati sperimentalmente nei quartieri di Picanello e Tappeto Prevenire i percorsi di disagio ed intensificare il processo di deistituzionalizzazione dei minori. Si vuole, inoltre, attivare le reti sociali presenti sul territorio per lavorare congiuntamente al raggiungimento della socializzazione ed alla integrazione sociale dei minori in istituto. Comuni, Aziende Usl, provveditorati agli studi, liberi professionisti Bambini preadolescenti e adolescenti 0-17 anni
Laboratori di progettazione urbanistica e gestione di risorse del territorio Realizzare interventi per il miglioramento della fruizione ambientale e naturale, facendo conoscere la storia del territorio, le tradizioni, i mestieri, a favorire il senso e l'orgoglio di appartenenza al proprio quartiere. Comune, provveditorato agli studi, liberi professionisti Preadolescenti 11-14 anni
Laboratorio arteinfanzie Creazione di un centro aggregativo polifunzionale per favorire l'evoluzione della cultura dell'infanzia e delle figure professionali addette ai servizi per l'infanzia Comune, aziende Usl, centri giustizia minorili, provveditorati agli studi, Associazioni di volontariato, cooperative sociali tipo a, liberi professionisti Bambini, preadolescenti e adolescenti 0-17 anni
Laboratorio didrammatizzazione Sviluppare la dimensione temporale nei minori per fare sviluppare una vera coscienza storica e sociale, attraverso interviste agli anziani, notizie attinte dai libri. Comune, liberi professionisti, onlus Bambini e preadolescenti 3-11 anni
Servizio di assistenza domiciliare Realizzazione di un servizio di assistenza domiciliare a minori portatori di handicap che vivono in nuclei familiari disagiati con l'obiettivo di mantenere il bambino entro il suo ambiente familiare e favorire la sua integrazione all'interno del gruppo dei normodotati Comune, aziende Usl, provveditorati agli studi, centri giustizia minorili, associazioni di volontariato,liberi professionisti, onlus Bambini, preadolescenti, adolescenti 0-17 anni
Tutto il mondo è quartiere Favorire opportunità di scambio e partecipazione di bambini dei diversi quartieri della città attraverso attività di animazione di strada Comune, liberi professionisti, onlus Bambini e preadolescenti 3-11 anni
Attivazione di una rete informatica per garantire il diritto allo studio del bambino malato e/o ospedalizzato Sperimentare le potenzialità delle tecnologie informatiche e della comunicazione offrendo un supporto ai minori ospedalizzati Insegnanti della scuola dell'obbligo, medici e psicologi del centro oncologico, associazioni di volontariato Bambini, preadolescenti, adolescenti 0-17 anni
Centro incontro 3 Realizzare un centro per la prevenzione di atteggiamenti criminosi e di devianza e favorire la socializzazione e l'integrazione sociale del minore e l'inserimento lavorativo
Educativa territoriale mirata alla riduzione del danno in minori con difficoltà o devianza Potenziare i servizi di rete per interventi domiciliari, educativo-territoriali e di pronto intervento. L'intervento ha l'obiettivo di ridurre le situazioni di disagio emotivo, comportamentale e sociale di minori devianti o a rischio di devianza. Bambini, preadolescenti, adolescenti
Spazio famiglia Creare momenti di incontro e di riflessione su temi che concernono il ruolo genitoriale fornendo informazioni sui servizi esistenti, mettendo a disposizione momenti di ascolto e di interazione con figure professionali competenti. Comune, associazioni di volontariato, tribunale dei minorenni, centri sociali, le scuole Bambini, preadolescenti, adolescenti
Sportello al servizio dei bambini e delle famiglie Realizzare due sportelli nei quartieri più a rischio della città per attivare interventi di recupero sociale dell'infanzia a rischio, attraverso la consulenza alle famiglie ed ai minori per la risoluzione di problemi legati alla relazione genitori-figli. Comune, associazioni, servizi sanitari Bambini, preadolescenti, adolescenti

Il freeware è riservato ai Cittadini di
Se non lo sei ancora, clikka per leggere i dettagli
Quando esce il form, inserisci Id e Password
Ti ricordiamo anche che nessuna comunità vive se tutti i suoi membri si limitano a prendere. Psicopolis si basa sullo scambio, quindi ogni tanto dai un tuo contributo: NON SOLDI ma un intervento sulle bacheche, oppure qualche materiale utile o una segnalazione interessante.
Attenzione, se trovi il server occupato, riprova in orari diversi. Se hai difficoltà a scaricare o ricevi un file corrotto, . Ogni programma è stato controllato con antivirus, ma Psicopolis non risponde del funzionamento del software, che è reperito in rete.